Canapa: ecco i risultati del 2020

Cannabis Sativa

Nel mese di settembre 2020 presso l’Azienda agricola il Cerreto si è conclusa la raccolta della Canapa seminata nella scorsa primavera. Ecco i risultati ottenuti.

Nello scorso mese di maggio presso l’Azienda agricola “il Cerreto” è stata avviata una coltivazione sperimentale di Canapa industriale (Cannabis Sativa). In realtà il progetto è partito alcuni mesi prima, con l’individuazione di una superficie di circa 4 ettari, in parte pianeggiante ed in parte con leggera pendenza, su cui effettuare l’impianto. In quell’occasione alcuni campioni di terreno sono stati sottoposti ad analisi biochimica. Il risultato dell’esame ha evidenziato una composizione “neutra” del terreno, adatta alla semina.

Le fasi della coltivazione

L’attività è iniziata nell’autunno 2019, quando i terreni sono stati lavorati a sovescio e arricchiti con letame naturale. Trascorso l’inverno, nel mese di aprile 2020 è stata effettuata una rippatura di superficie con successiva fresatura.

Per l’impianto sono state selezionate due varietà di Canapa: Futura75 e Felina32. Si tratta di due genotipi sviluppati per produrre seme alimentare e steli pressati (rotoballe). Entrambe sono varietà monoiche, adatte ai climi del centro-nord Europa, con un ciclo vegetativo di 120-150 giorni, che possono raggiungere altezze di 2,5-3,5 metri.

Occorre infatti notare che il clima locale è di tipo preappenninico, con una stagionalità in ritardo di qualche settimana rispetto al più mite clima mediterraneo.

Regolazione della seminatrice combinata (a sinistra) e semina

La densità di seme per ettaro è stata di 25kg con interfila di 25cm e semina effettuata con seminatrice pneumatica.

Futura75
Piantine di canapa dopo circa 4 settimane dalla semina e dopo circa 6 settimane

Nel mese di settembre, dopo circa 120 giorni dalla semina, le piante mostravano altezze tra i 2,5 e i 3 metri, con chioma ricca di seme. La raccolta, effettuata con trebbiatrice dedicata, è stata seguita dalla vagliatura del seme che subito dopo è stato sottoposto ad essicazione.

Cannabis Sativa
Piante di Futura75 a pochi giorni dalla piena maturazione, i semi sono già ben visibili

Le fasi finali

Il processo di essicazione ha presentato alcune difficoltà iniziali, nella determinazione della corretta temperatura e nello spessore del letto di essicazione, tuttavia il confronto con altri coltivatori più esperti ha permesso di risolvere velocemente il problema.

Essicazione dei semi

I semi sono stati sottoposti a una ulteriore fase di vagliatura, per raffinare la pulizia del prodotto, che si presentava alla vista vigoroso e sodo. I quantitativi così ottenuti sono stati più che soddisfacenti con una media di circa 550/600kg per ettaro. I semi sono stati stoccati nel capannone all’interno della fattoria ed i campioni spediti per le opportune analisi, inclusa la spremitura.

Cannabis Felina 32
Semi di Canapa, varietà Felina 32